Disinfestazioni.info Numero Verde

Malmignatta – Latrodectus tredecimguttatus

INFESTANTI DELLA CASA

 

Malmignatta – Latrodectus tredecimguttatus

ragno Latrodectus 3 Malmignatta   Latrodectus tredecimguttatus

Habitat:

  •     Appartenenti al genere Latrodectus questi Aracnidi anche chiamati Malmignatte o Vedove nere , sono relativamente comuni in tutto il mondo, questo tipo di Latrodectus è comune nell’Europa meridionale , nell’Italia centro meridionale e nelle isole.
  •     I  Latrodectus tredecimguttatus sono ragni che discendono dalla ben più pericolosa vedova nera americana la Latrodectus mactans, e si chiamano tredecimguttatus perchè hanno sempre 13 macchie rosse sulla parte posteriore.
  •     Sono Ragni che cacciano usando una resistente ragnatela e spesso nei pressi di questa si costruiscono un rifugio conico di seta dove rimangono nascosti durante la maggior parte del giorno.
  •     In natura le vedove nere o Malmignatte si nascondono sotto rocce e tronchi, ma si adattano facilmente all’ambiente umano e comunemente le troviamo in luoghi poco usati come stalle, fienili, scatole di contatori, griglie di barbecue, scivoli, vasche di sabbia.

Morfologia:

  •     Sia i Ragni che gli Scorpioni appartengono al gruppo dei Aracnidi chelicherati ,ma mentre per gli scorpioni i cheliceri sono un mero aiuto per accostare il cibo alla bocca,  per i Ragni sono vere e proprie zanne velenose, queste vengono poi ripiegate sotto l’addome in fase di riposo.
  •     Il corpo delle femmine delle Vedove nere è lungo tra gli 8 e i 15 mm, i maschi sono più piccoli, a volte molto piccoli (2 mm) e possono essere tutti neri.
  •     La parte posteriore ha l’aspetto di un globo, prevalentemente nero con macchie rosse, anche se alcuni Latrodectus tredecimguttatus possono essere meno lucidi, con strisce laterali e macchie più pallide.
  •     La Malmignatta ha gambe sottili, nere anch’esse, e moderatamente lunghe.
  •     L’odorato dei  Latrodectus tredecimguttatus in particolare e, dei ragni in generale, è molto usato per identificare  la specie ed il sesso dei soggetti che hanno fabbricato le tele, i nidi incontrati sul loro cammino.
  •     La vedova nera del sud degli Stati uniti la mactans è riconoscibile perché è tutta nera lucida con eccezione di una macchia rosso vivo a forma di clessidra sulla parte inferiore dell’addome. 
  •     Esistono altri tipi di vedove nere con altre caratteristiche di colori, ma non sono presenti in Italia.

Ciclo vitale:

  •     Nei Ragni l’80% della riproduzione si verifica in maggio, giugno o luglio, ma possono verificarsi già nel mese di febbraio.
  •     Le Vedove nere, come dice il loro nome, spesso si cibano del proprio compagno una volta raggiunto l’accoppiamento, egli è in realtà molto più piccolo della femmina proprio al fine di sembrargli una preda insignificante che non vale la pena di essere cacciata. Comunque potrà salvarsi dall’essere mangiato se svolgerà bene e rapidamente il suo tipico rituale di corteggiamento.
  •     Le Malmignatte si riproducono sessualmente e la fertilizzazione è interna ma indiretta.
  •     Durante l’amplesso il maschio inserisce nel poro genitale della femmina i palpi, il primo paio di corte appendici di cui è dotato, caricati con il suo sperma.
  •     Le femmine di Latrodectus depositano le  loro uova, color bianco sporco in sacchi di seta filata dalla forma rotonda.
  •     Ogni sacco contiene una media di 40 uova e le femmine fanno spesso più di un sacco di uova. In tutta la sua vita la femmina di vedova nera può deporre più o meno 400 uova.
  •     I sacchi con le uova vengono poi trasportati dalla femmina, e depositati in una rete o attaccati ad un vegetale.
  •    I piccoli ragnetti giovani emergono in 3 – 6 settimane e la piena maturità viene raggiunta circa un anno dopo, sempre che le temperature siano miti e il cibo a disposizione sufficiente. 
  •    I giovani ragnetti di Latrodectus tredecimguttatus sono nutriti e protetti dalla madre durante le prime settimane, e nella zona del nido si noterà uno spessore e una tessitura irregolare.

Abitudini:

  •     I Ragni vedova nera sono generalmente molto timidi e mordono solo per legittima difesa quando  accidentalmente vengono a contatto gli esseri umani.
  •     Nel caso dovesse subire mutilazioni, il ragno è in grado di ricostruire l'arto mancante, una muta dopo l’altra ritornerà alle dimensioni normali.
  •    Il veleno della Malmignatta anche chiamato Ragno volterrano, prodotto dalle ghiandole chelicerali, contiene sostanze neurotossiche e può avere effetti sensibili anche sull'uomo. Il suo morso, seppur pericoloso, rarissimamente provoca la morte.

 

I Sintomi del morso del  Latrodectus tredecimguttatus sono difficili da individuare sul momento, in quanto i segni sono leggerissimi cosí come gli effetti locali del morso.

La vera diffusione del veleno avviene attraverso il sistema linfatico, i primi sintomi si percepiscono dopo appena 15 minuti : nausea, febbre mal di testa e oppressione, eventuali complicanze cardiache possono apparire a distanza di 1-3 ore dopo il morso. I sintomi più comuni sono dolore intenso, rigidità dei muscoli addominali, crampi muscolari, malessere generale, sudorazione locale, nausea, vomito e ipertensione. Se non trattati, i sintomi del morso della vedova nera Latrodectus di solito durano 3-5 giorni. Gluconato di calcio e antidoto possono essere somministrati per alleviare o attenuare i sintomi.

 Comunque vista la gravità dei sintomi questi avvelenamenti dovrebbero essere sempre trattati in ospedale, dal momento che complicazioni anche gravi possono insorgere nel giro di pochi minuti. Le prime 24-36 sono senz'altro le più dure per il paziente, poi i sintomi si attenuano rapidamente ma il recupero completo può richiedere spesso più di una settimana. In Italia da più di 20 anni non si registrano segni di morte per il morso del ragno volterrano.

wuoppyecommercepestcontrol Malmignatta   Latrodectus tredecimguttatus


Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione da Ragni Fai Da Te

Sostare col puntatore del mouse su un'infestante per vederne l'immagine